Ricordi di infanzia

Ricordi di infanzia
binobino banner gif                                                                 I miei pensieri le mie parole 2

ricordi di infanzia

Riaffiorano con impetuosa costanza, giocherellanti ricordi di infanzia

 

°°°°°

Tutto nello scibile dei ricordi si enfatizza
ogni attimo vissuto si ravviva ed attizza
anche se allontanate dal sovvenire di nuovo evento
reminiscenti momenti ritrovano il loro avvento

Schiariscono, riportati alla luce, ricordi di infanzia
riportano pensiero in uno stato di grazia
frammenti di vita, che sembravano dimenticati,
rivivono nel pensiero, magicamente autenticati

°°°°°

 

La strada bianca e polverosa si stendeva come linea retta
la abbellivano fiori viola di cardo e il giallo di quelli di rughetta
una messe di colori creava un viatico di lussereggiante incanto
mentre pietre bianche e grige, ricoprivano la strada come manto

Filari di cipresso si elevano verso l’alto flessuosi e giganteschi
grattavano il cielo, dipinto da nuvole che disegnavano affreschi
Scorreva limpida l’acqua, nei canali di cunette,
con sonoro sciacquio bagnava, assetate erbette,

Poderi colorati di rosa, spiccavano tra spighe bionde
mentre rondini tornavano ai tetti, facendo solite ronde
Percorsi fatti da carri, avevano lasciato solchi profondi
delineavano nei campi, confini che dividevano i fondi

Erano in fiore i papaveri rosseggianti
adornavano i campi, con spighe biondeggianti
Steli smossi da gioioso alito di vento
ondeggiavano con leggero movimento

Rivedo bionde treccine legate da fiocco bianco
una bimba sgambettante, ed io al suo fianco
Mano nella mano corrono controvento
inebriati da felicità che segna estatico momento

Sosta sotto albero di fico offriva ombra per riposare
tra filari di vigneto ci inoltravamo per pigolare
grappoli maturi, dai tralci, pendevano bondosi,
dolci come nettare, erano chicchi tondi e succosi

Mi specchiavo, nei tuoi occhi verdi e leziosi,
che brillavano come due smeraldi preziosi
A domande curiose, che risposta volevano impellente,
rispondevi, chiarendo i perchè, con dolcezza esauriente

.

Nelle sere d’estate, quando il sole si oscurava
ed il cielo come una luminaria brillava
mi dicevi  “Guarda…guarda le stelle..!..
lassù, c’è un paradiso ove vivono le persone più belle”

Mi prendevi in braccio come una mammina,
tenendomi stretto, tra esili braccia di bambina
Sulla tua spalla appoggiavo capo, mentre sonno mi invadeva,
sonnecchiando mi beavo di tenerezza, che tuo abbraccio diffondeva

Ora che il tempo mi ricopre di rughe,
nelle notti insonni, quando il pensare dall’oblio cerca fughe
guardo e riguardo il cielo luminoso con miriade di stelle,
pensando che anche tu, hai trovato posto, tra le persone più belle

ricordi di infanzia

                                    °°

C’e un tempo per ogni cosa,
per un fiore che nasce, ed uno che muore.
Per una stella luminosa,
poi, fioca scia, in una notte tenebrosa

C’è un tempo per l’ infanzia ove ogni giorno si rinasce
il tempo di essere uomini, forgiati dal crescere,
Il giungere del tempo della divisione, voluta dal fato,
che lascia indimenticati ricordi di un vissuto fatato

 

Passa il tempo ma, non dimentico … Ciao sorellina ….

 

ricordi di infanzia = musica di sottofondo
Melody Of My Soul  = Alexander Tarasov

ciao... 
Grazie per la tua visita…
Se vuoi continuare la lettura
Clicca QUI per andare alla Home page

o clicca sulle immagini qui sotto


Protected by Copyscape Plagiarism Checker
Licenza Creative Commons
ricordi di infanzia ricordi di infanzia ricordi di infanzia ricordi di infanzia

One thought on “Ricordi di infanzia

  1. You should be a part of a contest for one of the most useful sites on the net.

    I’m going to recommend this blog!

  2. Binobino responds
    thank you very much

    good life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *